Archivio mensile: ottobre 2014

MODIFICATO L’ORARIO DEL LUNEDI SOLO PER I GRUPPI PREAGONISMO PICCOLI E AGONISMO B

DA LUNEDI 3 NOVEMBRE L’ORARIO DEL LUNEDI VIENE MODIFICATO SOLO PER

GRUPPO PREAGONISMO PICCOLI ZANNONI 1 DALLE ORE 16:30 ALLE 17:30

 

AGONISMO B  + LUCIA P+GIULIA L.+ ROBERTA ZANNONI 2 OBBLIGATORI DALLE 17:30 ALLE 18:30 E LIBERO DALLE 18:30 ALLE 20:00  (MARIA, VERONICA,IRENE,LUCIA E FEDERICA FANNO LIBERO ALLE 16:30 ALLA ZANNONI 2 INSIEME AL GRUPPO GIOVANISSIMI)

 

TUTTI GLI ALTRI ORARI NON SUBISCONO VARIAZIONI.

RETTIFICA SULLA NORMATIVA DEI CERTIFICATI NON AGONISTICI. LEGGERE LA PARTE IN ROSSO

CERTIFICATO MEDICO NON AGONISTICO OBBLIGATORIO E GRATUITO PER TUTTI GLI ATLETI DAL 2008 AL 2012 

 

Tutti gli atleti dal 2008 al 2012  DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE svolgono attivita’ non agonistica e le nuove normative  prevedono l’obbligatorietà di certificato medico non agonistico da consegnare a inizio anno sportivo alla associazione di appartenenza. Ci teniamo a sottolineare che per noi e’ un OBBLIGO tenere depositati i certificati medici di ciascun atleta. Per cui ci vedremo costretti ad interrompere la regolare attivita’ per gli atleti che non avranno adempito a depositarlo  in tempi brevi.

LA NOVITA’ STA NEL FATTO CHE CON UNA CIRCOLARE CHE RIPORTEREMO IN FONDO ALLA PAGINA IL CONI CI METTE A CONOSCENZA DEL FATTO CHE NELLA REGIONE MARCHE I CERTIFICATI MEDICI PER ATTIVITA’ SPORTIVA NON AGONISTICA DEVONO ESSERE RILASCIATI DAI VARI MEDICI A TITOLO TOTALMENTE GRATUITO, PER TUTTI I SOGGETTI UNDER 18 E OVER 60. (IN QUANTO TRATTASI DI PRESTAZIONE RICOMPRESA NELL’ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE FIRMATO IN DATA 29 MAGGIO 2007 TRA LA REGIONE E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE TUTTORA IN VIGORE).

SICCOME LA CIRCOLARE NON E’ SCRITTA IN MANIERA MOLTO CHIARA IN UN PRIMO MOMENTO SEMBRAVA CHE ANCHE I PEDIATRI AVESSERO L’OBBLIGO DI FARE IL CERTIFICATO IN MANIERA GRATUITA INVECE DOPO VARIE TELEFONATE SIAMO ARRIVATI A CONOSCENZA CHE IL CERTIFICATO NON AGONISTICO RILASCIATO DAL PEDIATRA E’ A PAGAMENTO.

CI SCUSIAMO PER LA CONFUSIONE CREATA MA BASTA LEGGERE I DOCUMENTI SOTTOSTANTI PER CONPRENDERE CHE SONO STATI SCRITTI IN MANIERA POCO CHIARA.

IN DEFINITIVA IL CERTIFICATO MEDICO NON AGONISTICO RILASCIATO DAL PEDIATRA E’ A PAGAMENTO. MA PRETENDETE CHE VI FACCIANO VISITA ED ELETTROCARDIOGRAMMA VISTO CHE LO PAGATE E CHE LA LEGGE LO PREVEDE.

LA VISITA SPORTIVA AGONISTICA E IL CERTIFICATO AGONISTICO SONO ANCHE ESSI OBBLIGATORI E RESTANO TOTALMENTE GRATUITI DAGLI 8 AI 18 ANNI DI ETA SE FATTI PRESSO STRUTTURE PUBBLICHE. IL CERTIFICATO E LA STESSA VISITA POSSONO ESSERE ANCHE FATTI IN STRUTTURE PRIVATE AL COSTO DI CIRCA 35 EURO E HA LA STESSA VALIDITA’.

Confermata l’obbligatorieta’ del certificato medico agonistico per gli atleti  sopra agli 8 anni di eta’ (2007 compresi), i quali dovranno prenotare la visita medica sportiva contattando il reparto medicina dello sport del Viale della Vittoria. Prenotare subito per avere nel piu’ breve tempo possibile il certificato da consegnare alla nostra associazione.

ATTENZIONE: le atlete/i dell’anno 2007 dovranno  prenotare la visita sin da ora e gli verra’ fissata una data per la visita non prima  del 1 gennaio 2015. E’ importante fare presente al momento della prenotazione che nel nostro sport le gare iniziano a meta’ febbraio per cui la visita andrà fissata in una data tra il 1° e il 15 di febbraio 2015. Visto che fino a gennaio/febbraio le atlete del 2007 non potranno avere il certificato e’ dovranno presentare per il periodo settembre /gennaio un certificato medico non agonistico che il pediatra o il medico sono costrette a rilasciarvi GRATUITAMENTE. In merito leggere la circolare del coni a seguire stampatela e portatela dal medico.

 

APPROVATE LE LINEE GUIDA DI INDIRIZZO PER LA CERTIFICAZIONE MEDICA
PER LA PRATICA DI ATTIVITA’ NON AGONISTICA.
L’8 agosto u.s., in tempo utile per la ripresa delle attività sportive sono state approvate le “Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica”.
Questo in sintesi il contenuto:
1) Rimane confermato l’obbligo della certificazione per l’attività sportiva non agonistica,
intesa come attività praticata da:
a. alunni che svolgono attività fisico-sportive in ambito scolastico;
b. coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, dalle Società Sportive affiliate alle FSN, alle Discipline Associate, agli EPS riconosciuti dal CONI, che non siano considerate
agonistiche ai sensi del D.M. 18 febbraio 1982. Tale categoria comprende, dunque, i soci, i tesserati ed i frequentatori delle A.S.D./S.S.D. affiliate a FSN/EPS e riconosciute ai fini sportivi dilettantistici dal CONI;
c. coloro che partecipano ai giochi sportivi studenteschi nelle fasi antecedenti a quella nazionale.
2) Medici certificatori:
I certificati (redatti secondo lo schema dell’All. A), che hanno validità annuale dal data del rilascio, devono essere rilasciati esclusivamente da:
i medici specializzati in medicina dello sport; i medici di base o i medici pediatri (relativamente ai propri assistiti).

A tal riguardo, si fa presente che, nella Regione Marche, i certificati per lo svolgimento di attività sportiva non agonistica devono essere rilasciati gratuitamente dai medici di medicina generale (ma non dai pediatri) ai soggetti under 18 e over 60 (in quanto trattasi di prestazione ricompresa nell’accordo integrativo regionale firmato in data 29 maggio 2007 tra la Regione e i medici di medicina generale e tuttora vigente).

3) Esami necessari:
Il rilascio del certificato medico presuppone i seguenti accertamenti:
l’anamnesi completa di misurazione della pressione arteriosa;
un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita;
un elettrocardiogramma basale annuale per coloro che hanno superato i 60 anni di età e che associano altri fattori di rischio cardiovascolare;
un elettrocardiogramma basale per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate comportanti un rischio cardiovascolare.
Infine, per quanto riguarda la certificazione relativa alle attività di particolare ed elevato impegno cardiovascolare (quali manifestazioni podistiche di lunghezza superiore ai 20 km, gran fondo di ciclismo, di nuoto, di sci di fondo o altre tipologie analoghe), patrocinate da Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate o da Enti di Promozione Sportiva, cui partecipano soggetti non tesserati, nulla è modificato rispetto alla disciplina prevista dall’art. 4 del D.Min. 24/04/2013 “Balduzzi”. I praticanti, seppure non tesserati, devono sottoporsi ad un accurato controllo medico, comprendente gli accertamenti indicati all’art. 4 del decreto Balduzzi (certificazione medica di idoneità conseguente ad un controllo relativo alla rilevazione della pressione arteriosa, elettrocardiogramma basale, uno step test o un testergonometrico con monitoraggio dell’attività cardiaca oltre ad altri accertamenti valutati come necessari nei singoli casi).N.B: Nella Regione Marche il certificato medico per attività sportiva non agonistica è obbligatorio anche per lo svolgimento di attività svolta presso strutture non affiliate al alcuna Federazione sportiva nazionale, Enti di promozione, Disciplina sportiva associata, in base al Regolamento regionale 7 agosto 2013 n. 4 (art. 11, comma 6).
Si ricorda, altresì, che la richiesta del certificato è fortemente consigliata, in quanto espressione di particolare diligenza da parte del gestore di un impianto o organizzatore di
competizioni sportive, anche laddove non obbligatorio ex lege, considerata la nullità
dell’autocertificazione, tanto diffusa quanto dannosa.
Avv. Barbara Agostinis, Avvocato avanti le Supreme Corti.
Dott. Giuliano Sinibaldi

APRI CIRCOLARE certificatimedici (1)